Struccarsi con le tre BIOfasi

Uno dei metodi più naturali per struccarsi è costituito dal metodo delle tre BIOfasi. In cosa consiste questo metodo?

Questa beauty routine comprende l’utilizzo di un olio per rimuovere il trucco, una saponetta per la detersione del viso e un tonico per riacidificare il PH della pelle. E’ un metodo naturale, delicato ed economico.

FASE 1
Per la fase uno potete utilizzare un qualunque olio. L’olio cattura la sporcizia presente sulla pelle (trucco compreso: è un ottimo struccante, provare per credere), e soprattutto la nutre e la protegge dalla successiva azione della saponetta, che utilizzata da sola risulterebbe aggressiva.
Sconsiglio per questa fase l’utilizzo di oli costosi e pregiati, molte ragazze usano ad esempio l’olio di jojoba ma è preferibile struccarsi con un olio più economico. Va bene qualsiasi olio, anche l’olio di oliva. Io non lo preferisco per l’odore e la consistenza troppo densa. Per questa fase consiglio invece  olio di semi spremuto a freddo, olio di riso, olio di cocco.
Potete anche realizzare lo struccante bifasico e utilizzare quindi l’olio unito all’acqua per renderlo più leggero.
Dopo aver versato un po’ di olio sul palmo delle masi, si massaggia sul viso fino a quando tutto il make up si sarà sciolto e poi sciacquare accuratamente con acqua e magari un dischetto di cotone o un panetto di microfibra.
Anche Clio usa l’olio per struccarsi! Guarda il video in cui si strucca con l’olio di cocco!

Io uso l’olio di cocco che trovo al supermercato, nei negozi etnici o in bioprofumeria.

khadir-olio-di-cocco-biologico-116577-it

FASE 2
Nella fase due bisogna pulire il viso con una saponetta, un latte detergente, una mousse, un gel detergente. Scegliete in base al vostro tipo di pelle. Io uso una saponetta antiacne al tea tree con miele e olio di avocado della CMD
tea-tree-sapone-cmdFASE 3
Nella terza e ultima fase bisogna usare il vostro tonico preferito, tamponato sul viso con un batuffolo di cotone oppure vaporizzato dalle confezioni con appositi spruzzini!
Vanno benissimo anche gli idrolati, che sono tra l’altro molto economici; io uso l’idrolato di amamelide, idratante e purificante.
idrolato-di-hamamelis-100ml-id006m100-libro-90139

A chi è consigliato questo metodo? Alle pelli secche, normali e miste.
Sarebbe opportuno utilizzare questo sistema per periodi non superiori ai due/tre mesi.

Avete mai provato le tre BIOfasi? Come vi siete trovate?
Sono curiosa di leggere le vostre esperienze!

 

Precedente La mia base viso naturale! Successivo Suoni ed esperienze diverse: i Paradoxa