10 step per una pelle da favola: skincare coreana!

Postato il

Avete mai sentito parlare della beauty routine coreana in 10 step?
A lanciare il trend è stata una blogger coreana,Charlotte Cho, col suo libro The little book of skincare . Lei stessa ha affermato che la genetica non basta per avere una bella pelle: la sua pelle era un disastro prima che iniziasse a prendersene cura con la beauty routine tradizionale delle donne coreane.
Il trend si è diffuso prima in America e poi è arrivato anche da noi in Italia!


L’Oriente è sempre un passo avanti per quanto riguarda la skincare (pensate un po’ alle maschere in tessuto, la BB cream o alla creme alla bava di lumaca!). Pare che le donne orientali amino prendersi cura di sé e della propria pelle; essa deve essere luminosa, sana, compatta e senza imperfezioni. Per le donne orientali la skincare è un vero e proprio rituale quotidiano a cui dedicano tempo, amore e cura quasi maniacale (pare che spendano più di sette volte in prodotti di bellezza rispetto alle americane).

Continua a leggere »


Marche bio da OVS

Postato il

Quando ho iniziato ad appassionarmi di cosmetici eco-bio i marchi di cosmetici erano per lo più presenti soltanto online; da allora  fortunatamente le cose sono cambiate ed ora è possibile acquistare prodotti bio anche nella grande distribuzione e a prezzi convenienti.
Passando pochi giorni fa da OVS a Napoli (mi riferisco a quello in Piazza Matteotti, perchè quello a Piazza Garibaldi non ha marchi bio) ho notato che i brands ecobio sono aumentati sempre più e si confondono con quelli con INCI pessimo. Mi è dunque venuta l’idea di scrivere un post per dirvi quali sono questi marchi!

DELIDEA
Ho notato in particolare le linee all’albicocca & mango, al fico & uva spina,  alla mela & bambù , al vitis & melograno, la bb green e alcuni cofanetti regalo.

OMIA Laboratoires
Di questo brand sconsiglio gli shampoo che trovo poco lavanti e consiglio invece le maschere per capelli. Ho visto anche la crema mani, creme viso, oli corpo e capelli, il detergente intimo.

 

TEK
Tek è un’azienda italiana che produce spazzole e pettini realizzati in legno naturale famosissime sul web. Io me ne sono innamorata dopo le recensioni di Vanity Nerd.

 

Continua a leggere »


Cura dei capelli: il leave in

Postato il

Cura dei capelli, le basi: il leave in

Quando i capelli sono danneggiati, con doppie punte o punte sfibrate è fuor di dubbio che non possiamo fare altro che tagliarli. Ma esistono modi semplici per prendercene cura ed evitare di arrivare ad una tale situazione, soprattutto se il nostro scopo è quello di lasciarli crescere.

 

Parliamo del leave in! Un modo per prenderci cura delle nostre lunghezze e tenere i capelli in salute e ridurre anche l’effetto crespo. Questa tecnica consiste nell’applicare, al bisogno, prodotti sulle punte dei capelli preferibilmente umidi, dopo il lavaggio.

Cosa va applicato? Le alternative sono moltissime
⇒prodotti nutrienti:
– qualche goccia di olio (argan, jojoba, cocco, avocado..)
– pochissimo burro (di karitè, di murumuru, mango)
– -cristalli liquidi ( bio ovviamente, come quelli di Gyada Cosmetics)
⇒prodotti idratanti:
– gel ai semi di lino o di aloe (su capelli asciutti)
– creme per capelli, in piccolissima quantità (ad esempio quella ristrutturante di Biofficina Toscana, o il balsamo leave in di La Saponaria).

Sui miei capelli mi sono trovata benissimo con la lozione anti-crespo di Biofficina Toscana (€ 9,60), che mi è da poco finita. Ora vorrei provare il burro di murumuru, l’olio di argan o i cristalli liquidi di Gyada. Poi vi farò sapere come sempre su Instagram.
Conoscevate il leave in? Vi prendete cura dei vostri capelli? Fatemi sapere nei commenti .
♥ Rosa.


Preferiti 2016: Top Ten!

Postato il

Alla fine dell’anno si tende spesso a fare un bilancio, a tirare le somme e a valutare le nostre azioni. Ecco, ho deciso di fare un bilancio dal punto di vista make-up e beauty.
Vi presento i prodotti che in assoluto ho apprezzato ed utilizzato di più, in modo da offrirvi eventualmente uno spunto per il vostro shopping makeupposo del 2017

 

 

topten

Neve Cosmetics, Crema Eterea
Questa crema mi è piaciuta davvero tanto, al punto da non farmi rimpiangere l’emulsione idratante preventiva di Biofficina Toscana. E’ una crema idratante protettiva per pelli grasse e miste, di rapidissimo assorbimento, con proprietà sebo-normalizzanti, elasticizzanti, addolcenti ed emollienti, con filtri UVA e UVB per proteggere la pelle dai raggi del sole responsabili dell’invecchiamento precoce della pelle. E’ proprio una coccola, specialmente per l’odore leggermente vanigliato; sembra di spalmarsi una crema a base di muffin e dolcetti sul viso, è una goduria giuro.
Prezzo: €9.50

Essence Cosmetics, Maximum definition volume mascara
Lui l’ho preso senza aver letto neanche mezza review online, rarissimo per me e mi ha sorpreso piacevolmente.
Ha lo scovolino flessibile e non troppo grande e riesce a prendere tutte le ciglia e a separarle bene senza ispessirle troppo, per questo motivo mi piace soprattutto di giorno e per le ciglia inferiori.
Prezzo: €3.95

MAC, Lipstick in Russian Red
Lui è il mio primo e unico rossetto MAC, è un tipo di rosso intenso neutro-freddo che sta bene quasi a tutte. Nonostante sia matt è luminoso e la coprenza è piena, io mi aiuto sempre con un pennellino per un’applicazione precisa. E’ uno dei best-seller del brand insieme al fratellino Ruby woo, che ha un colore molto simile ma che ha una consistenza meno cremosa.
Prezzo: €19

Avril, l’anti-cernes, nude
Lui l’ho comprato e ricomprato. Correttore occhiaie eco-bio, leggermente aranciato per coprire bene il violaceo delle occhiaie. Facilissimo da stendere, alta coprenza, alta durata, prezzo accessibile. Lo applico con le dita e poi tampono con la spugnetta. Bisogna picchiettare e non strofinare sia perché la zona perioculare è delicata sia perché così si ottiene un’alta coprenza.
Prima di fissare con la cipria, spesso applico anche un correttore liquido luminoso, non aranciato, nella zona immediatamente sotto le occhiaie, così da avere uno sguardo ancora più luminoso.
Prezzo: €7

Neve Cosmetics, cipria Kalahari
E’ una cipria minerale e opaca, la uso per il contouring ed è facilissima da applicare e sfumare. Trovare una terra chiara e opaca stava diventando impossibile, quindi trovata lei non la mollo. Costa €12.90 ma io ho la mini-size che costa 4 euro circa e ne ho ancora più di metà. Se non siete sicuri sui colori, i formati mini di Neve Cosmetics sono un’ottima scelta.
Prezzo: €3.90

PuroBio, BB cream Sublime, 02
Una BB Cream eco-bio, dall’alta coprenza, effetto naturale con finish luminoso e alta durata e prezzo non eccessivo, cosa dire di più?
Prezzo: €13

Essence cosmetics, matt touch Blush, 20 berry me up
Blush viso opacizzante sui toni del berry. Io uso pochissimo il blush, in genere preferisco la terra, ma lui l’ho usato tantissimo. Dà quel tocco di colore al viso che non guasta mai.
Prezzo: €3.50

Garnier Ultra Dolce, shampoo mandorla dolce e fiori di loto
Questo Shampoo di Garnier ha un ottimo inci, è al 98% biodegradabile, fa schiuma e lava bene i capelli. Di solito con gli shampoo eco-bio si fa più fatica perchè fanno meno schiuma e bisogna usarne poco e diluirli bene per avere un buon lavaggio. Questo shampoo è un ottimo compromesso ed è un ottimo punto di partenza per chi vuole usare prodotti più naturali per lavare i capelli, poi si trova ovunque e costa poco; io ho obbligato consigliato anche al mio ragazzo di usarlo.
Prezzo €2

OMIA Laboratoires, maschera capelli olio di macadamia
Questa maschera pure l’ho comprata e ricomprata. E’ bio, si trova in vari supermercati e profumerie, costa poco ed è un barattolo di 250 ml che dura una vita perché ne basta davvero poca. Si nota proprio la differenza quando la uso: capelli morbidi, nutriti e luminosi.
Prezzo €4

La Saponaria, crema mani burro di karitè alla rosa
Lei mi è finita e devo assolutamente ricomprarla, ha una formula molto nutriente e profumata. Io odio le creme mani che lasciano la sensazioni di mani appiccicose, lei si assorbe bene e lascia un delicato profumo di rosa. Contiene più del 15% di burro di karitè che è famoso per le sue proprietà nutrienti, protettive, emollienti e cicatrizzanti. In questi giorni di freddo intenso mi è decisamente mancata.
Prezzo: €5

That’s it. Abbiamo qualche prodotto in comune? Ve ne ho fatti conoscere di nuovi?
Come sempre le mie opinioni sono solo le mie.
A presto,
Rosa


Zaffiro Organica recensione siero viso

Postato il

Come saprete se mi seguite su Facebook e Instagram, tempo fa Cinzia mi aveva comunicato che ero stata selezionata per la presentazione dei loro prodotti.

Zaffiro Organica è una neonata linea di cosmetici biologici fondata da due sorelle italiane, Cinzia e Ilaria, presente nel mercato di vendita Amazon e online nella loro pagina web. I cosmetici organici sono delle più alte qualità privi di sostanze tossiche e soprattutto non testati su animali.
Tra i tre prodotti disponibili per la skincare (siero viso, crema viso e contorno occhi) ho scelto di testare il siero viso, con estratti bio di lavanda, pomodoro, cetriolo, mandorla e oliva, che si propone di essere un prodotto Antimacchie, Idratante e Rassodante.
Mi sono presa un periodo non breve per testare il prodotto e me ne scuso con Cinzia, ma tra i miei tanti difetti come blogger credo di avere un pregio, ovvero la volontà di offrirvi unicamente opinioni personali, ragionati e che possano esservi davvero utili.

zaffiro-organica-collaborazione-siero-viso

Descrizione tecnica:
Zaffiro Organica Siero Bio Viso Antirughe con estratto di Lavanda, pomodoro, cetriolo e olio di oliva. 
Indicato sia per donne che per uomini. 30ml.
Contiene il 99% di ingredienti naturali e 24% di ingredienti biologici.
Formula unica che elimina le rughe d’espressione, riducendo quelle profonde, grazie alle straordinarie proprietà della Lavanda ha un effetto anti-età per il viso.
Idratazione e Nutrizione profonda. Distende, solleva e ridensifica la pelle per un aspetto sano, luminoso e più giovane.
Raccomandato per tutti i tipi di pelle, specialmente per quella sensibile, mista e secca.
Dermatologicamente testato. 
Non contiene: Parabeni – Petrolatum – PEG – Paraffina liquida – Coloranti – Profumi sintetici.
Non testato su animali.

La mia esperienza:
Inizialmente avevo espresso a Cinzia la mia perplessità dato che si trattava unicamente di prodotti anti età e che io ho 20 anni e lei mi ha gentilmente risposto che, per quanto sia indicato che sono prodotti anti age, si tratta di prodotti idratanti, nutrienti e che vanno a soddisfare i vari tipi di pelle e le varie esigenze grazie ai vari estratti contenuti. Dopo aver ricevuto il prodotto ho iniziato subito a testarlo e devo dire che inizialmente non ero entusiasta dell’odore del siero, dato che sono abituata a creme con fragranze neutre o comunque molto delicate. Ma comunque ho immaginato che fosse dovuto all’assenza di profumi sintetici, quindi si trattava di un fattore positivo e indice di naturalezza del prodotto. Comunque sia, l’odore si è fatto via via più lieve e ora mi piace molto di più.
Devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dal prodotto. L’effetto nutriente, illuminante e anti-macchie io l’ho visto. Ovviamente sono anche convinta che benefici del genere si possano osservare se applicate la crema su un viso pulito quotidianamente con un detergente apposito e esfoliato una volta a settimana, così la pelle è molto più disposta ad accettare gli estratti della crema.
Essendo un prodotto anti-age inoltre ho deciso di farlo provare anche a mia madre, che ha una pelle diversa dalla mia in quanto matura, secca e sensibile e si è trovata molto bene anche lei. Durante il freddo invernale ha aiutato entrambe ad avere una pelle sempre morbida, luminosa e nutrita quindi io non posso fare altro che consigliarvela vivamente!
Cliccate qui per acquistarla su Amazon!

Come sempre le mie opinioni sono solo le mie, a presto,
Rosa


Buoni propositi per il 2017

Postato il

In vista dell’anno nuovo si fanno spesso elenchi lunghissimi di buoni propositi. Ma, vuoi per mancanza di impegno,  vuoi perché ci eravamo prefissati obiettivi bellissimi ma quasi impossibili da raggiungere, vuoi per problemi di vario tipo, quei bei propositi svaniscono nel nulla.
Una classifica ufficiale annuncerebbe che ben il 78% delle persone non riesce a portare avanti gli obiettivi prefissati, non ricordo la fonte, ma l’ho letto in qualche articolo, abbiate fede.
Oggi, 31 Dicembre 2016 volevo pubblicare sul blog la mia personale lista di buoni propositi per il 2017. Scriverli qui dovrebbe dare un’aria ufficiale, credo. Insomma mi sono posta obiettivi semplici, niente di impossibile come diventare una top model o mettere da parte 5000 euro per una vacanza ai Caraibi.
Sono obbiettivi a cui tengo e per cui voglio impegnarmi affinché si realizzino:

 

  • Esami universitari. Sono al secondo anno e gli esami quest’anno (ne sono sette) sono leggermente più complicati di quelli dell’anno scorso. Voglio impegnarmi per darli tutti, e bene. Insomma, il classico buon proposito dello studente universitario, come quando a ottobre diciamo in coro “questo semestre seguirò tutte le lezioni, mi alzerò presto e studierò dal primo giorno tutti i giorni e  darò tutti gli esami”
  • Cucina. Sono appassionata di cucina, mi piace tantissimo preparare dolci e decorarli. Vorrei provare più ricette e preparazioni nuove, imparare a fare le salse di accompagnamento, gli éclair, la marquise, la pasta choux, la chiffon cake, gli impasti lievitati, la naked cake, la red velvet, la mousse ai tre cioccolati di Knamm..
  • Tenersi in forma. La palestra mi rubava troppo tempo e money e prima dell’estate avevo iniziato con degli esercizi in casa seguendo una app (qui l’articolo in cui ve ne parlavo). Mi ero trovata veramente benissimo. Anche non seguendo una dieta ferrea vedevo davvero i risultati e mi vedevo molto più tonica, poi con il freddo, la sessione invernale e febbre una settimana sì e una no ho abbandonato. Inoltre, per un tappo di 1.58 m anche un chilo in più fa la differenza quindi voglio ricominciare con costanza e raggiungere la forma fisica desiderata.
  • Guidare. Sono una di quelle persone intelligenti che ha preso la patente e poi dopo una decina di guide col papà si è scoraggiata e ha iniziato a trovare scuse improbabili per non guidare e ha paura di schiantarsi e apportare danni irreparabili all’auto e ai conducenti superati i 50 km/h. Vorrei tanto superare l’ansia e guidare con mio padre e da sola ed essere più sicura.
  • Scrivere di più sul blog. Va beh che questo lo dico ogni anno, ma non riesco a pubblicare due articoli alla settimana, anche perché se non ho nulla di minimamente utile e sensato da dirvi non mi va di scopiazzare in giro solo per rispettare la costanza come fa qualcuno. Ma è anche vero che ho liste di possibili post abbandonati tra le note del cellulare. Quindi sì, mi riprometto un minimo di costanza in più, e anche foto più belle e professionali come le vere fasssscion bloggerss.
  • Risparmiare. Non che io abbia entrate fisse, non ho una paghetta e ho un lavoro saltuario come animatrice per le feste a tema per bambini. Ho imparato anche a fare le spade e i fiori coi palloncini, una vera professionista.. Comunque, dicevo, vorrei mettere qualcosa da parte, anche solo 10 euro al mese, per avere un gruzzoletto di base per eventuali spese o viaggi futuri.
  • Hobby. Un’altra mia passione è tutto ciò che è creativo, dal disegno, all’acquerello, al lettering. Voglio migliorare anche in questi piccoli hobby e magari imparare qualcosa di nuovo, fare un corso di formazione o imparare una lingua, leggere classici della letteratura italiana e straniera. Se avete spunti o suggerimenti scrivetemi un commento.
  • In generale dedicarmi a ciò che mi fa stare bene e allontanare ciò che non mi fa essere felice, anche se certe volte non si può. Sfidare me stessa e migliorarmi sempre. Non dico di voler andare a fare volontariato in Sudafrica o in zone terremotate, certo, perchè no, ma intendo proprio cercare di essere più paziente, più rispettosa, più buona, più disponibile, più comprensiva, in generale essere una persona migliore. Non lo scrivo solo perché è il 31 dicembre. Questa è una cosa che mi riprometto spesso e credo che piccoli miglioramenti ci siano già stati, ma questo è un viaggio senza meta, è un continuo andare senza fermarsi mai.
    Credo sia tutto, l’anno prossimo riprenderò questa lista e tirerò le somme e magari ne parleremo insieme.
    E voi? Siete soliti fare liste di buoni propositi? Se vi va, lasciate un commento.
    With love,
    Rosa.

Black Friday! Giorno di sconti pazzi, tutte le info

Postato il

Post veloce veloce per parlarvi del Black Friday (Venerdì nero), una tradizionale giornata di sconti nata negli USA, dove si tiene il giorno dopo la festa del Ringraziamento, l’ultimo venerdì di novembre. In Italia il black Friday è arrivato solo negli ultimi anni e senza perdermi in discorsi inutili voglio fare un elenco dei negozi che conosco che partecipano a questa giornata di saldi pazzi (bio e non).
Su sconti.corriere.it è possibile assicurarsi codici di sconto per tutti i gusti

MAKE UP
Kiko(compra 6 prodotti, ti regalano i 3 meno cari), sephora, Elf
Su Maquillalia (3×2 e sconti fino al 60%)

ECO-BIO
Easyncool (Più di 500 cosmetici naturali scontati fino al 30%)
prodotti-bio.com (25% su tutto con coupon ‘black2016’)
www.valeriana.com (sconti fino al 50%)
www.fioredilunatorregrotta.it (tutti i prodotti scontati del 25% con spesa minima di 25 euro)
www.naturalmentebuoniebelli.com (sconti fino al 25% +un piccolo omaggio con quota minima di 25 euro)
www.erboristerialabottegadellanatura.it (spese di spedizione gratuite, piccolo regalo dal valore di 5 euro ad ogni ordine, offerte varie sui prodotti es con 5 smalti avril solvente in omaggio, matite purobio scontate del 25%)
www.mentaerosmarino.it (sconto del 25% su tutto con coupon ‘blackfriday’)

ABBIGLIAMENTO
Zara(20% su articoli selezionati), H&M (20% su tutto), Bershka (sconti fino al 50%), Pull&Bear (20% su tutto), Tally Weijl (50% su collezione invernale)

ALTRI 
Carpisa, Zalando, Nike, Diadora, Leroy-Merlin, Mediaworld, Samsung, Asos, eBay

Ragazze i siti che partecipano sono veramente tanti, questa è solo la parte che sono riuscita a scoprire io in questi giorni, se ne conoscete altri lasciate un commentino!
Vi auguro buoni acquisti, spero di esservi stata utile e vi lascio con questa:
14499023_673091456193780_3233507459263889408_n1


Jewel Candle: candela con sorpresa!

Postato il

Oggi non vi parlo di un prodotto cosmetico per la skincare ma di un prodotto che ho scoperto su Instagram e che mi ha incuriosita fin da subito: le Jewel Candle!
Cosa sono le Jewel Candle?
Sono delle candele profumate prodotte a mano con materie prime di alta qualità e a basso impatto ambientale, ma udite udite (leggete leggete?…) dopo aver acceso la candela a mano a mano la cera si scioglierà svelando una sorpresa al suo interno: un gioiello in argento Sterling 925 dal valore compreso tra 10 e 250 euro, al cosa bella è che le candele non raggiungono mai un prezzo così elevato ma hanno una media di 30 euro.
4-1
Ogni gioiello è avvolto da un rivestimento protettivo che evita che possa essere rovinato dalla cera o dal calore. Sul sito si può scegliere tra le candele contenenti un anello, un bracciale, un pendente o degli orecchini.
safe_image

Comunque sia su Instagram ho potuto notare che le candele più gettonate sono quelle contenenti gli anelli..Alcuni sono davvero graziosi!
Vi consiglio anche di fare un salto su Instagram per vedere le bellissime foto di chi ha comprato le candele !

jewelcandle-candela-profumata-cookiescream-ring-classic-edition-int
Io la trovo un’dea carinissima soprattutto se volete fare un regalo (o un autoregalo) originale senza spendere troppo.
Una volta acquistata una jewel candle si può anche partecipare al concorso Facebook e provare a vincere la vostra prossima jewel Candle! Continua a leggere »


PrimoBio + codice sconto per voi!

Postato il

PrimoBio è un e-shop di cosmetici bio  online che rivende svariati brands italiani ed esteri accuratamente selezionati. Infatti troviamo sia brands che per me sono un must, ovvero Alkemilla, Biofficina Toscana, Domus Olea, La Saponaria, Neve, PuroBio e So’Bio ma anche tanti altri brands che si trovano poco nei negozi fisici ed online come Biovera, Bionova, Dr Organic, Delidea, Essere, Lady Green, Nonique, Phytofilis.. ed è belissimo trovarli tutte assieme, si vede che si vede che sono state effettuate scelte molto particolari e precise!
Spulciando sul sito ho visto che ci sono anche le PRIMObox , ovvero delle confezioni contenenti prodotti di qualità full-size , completamente personalizzate in base ad un questionario compilato da voi stessi.

codice sconto screen primobio
Veniamo al dunque! Deborah Lazzaro, la creatrice della piattaforma online, mi ha contattato avvisandomi della possibilità di condividere con voi questo CODICE SCONTO : dgbio-5
Si tratta di un codice sconto del 5% applicabile su tutto il catalogo www.primobio.it, senza scadenza, valido per un ordine a testa e cumulabile con altre promozioni già presenti sul sito! Le spese di spedizione sono gratis a partire da ordini di €29.90 e la spedizione avviene con corriere espresso in 24-48h
Inoltre, in ogni ordine, oltre a svariati campioncini è compreso un OMAGGIO!
Qui trovate inoltre altre informazioni che vi consiglio di leggere per comprendere tutto l’amore e la passione che ci sono dietro questa attività.
Detto ciò, ci terrei a ringraziare tantissimo Deborah per l’occasione che ha concesso alle mie lettrici e anche perché ciò rappresenta per me una piccola soddisfazione personale e un piccolo traguardo per il blog! Quindi ancora grazie e in bocca al lupo per la tua splendida attività!


Tonico astringente Antos

Postato il

Antos è un’azienda piemontese che produce cosmetici biologici di ottima qualità.
Tuttavia, i packaging dei loro prodotti o li si amano o li si odiano. Sono minimal, bianchi, con scritte essenzialiscuro, nient’altro, nessun colore, nessuna decorazione.
A me piacciono. Da consumatrice voglio pagare il contenuto, non la confezione, ma non per tutte è così, c’è chi compra un prodotto anche per il packaging.
Belli o non belli però, i prodotti Antos vantano una miriade di clienti soddisfatti e recensioni positive.

Innanzitutto volevo spiegarvi un po’ la filosofia dell’azienda, che credo sia fondamentale per comprendere a pieno i loro prodotti
Semplicità: i prodotti sono formulati con meno ingredienti possibili, e contengono solo quello che serve per essere davvero efficaci.
Essenzialità Il packaging è davvero essenziale, perché per contenere i costi scelgono flaconi che vengono prodotti normalmente in serie. E’ un modo che hanno adottato da sempre per mantenere i prezzi bassi e la qualità altissima!

Io oggi voglio parlarvi del tonico astringente, pensato per il trattamento di pelli grasse e impure, che ha un’azione dermopurificante e astringente e lascia una gradevole sensazione di freschezza.
DSC5604 (1)
Il tonico è a base di rosmarino, salvia e amamelide. Il costo è abbordabilissimo, 4.00 per 125 ml di prodotto.
Il tappo ha una chiusura a click, con un piccolo foro che permette la fuoriuscita del prodotto a piccole dosi, così da prelevare la giusta quantità ed evitare che se ne prelevi troppo.
Io ne metto tre gocce su un dischetto di cotone e tampono sul viso, lascio assorbire un minuto e poi applico la mia crema viso.
A me piace tantissimo! Lascia la pelle fresca e liscia ed ha un reale effetto astringente sui pori, ottimo per le pelli miste e grasse.
Il PAO è di 6 mesi, un tempo in cui si può benissimo finire il prodotto senza doverlo buttare.

Cos’è il PAO?
Se non lo sapete, il PAO è il Period After Opening, ovvero il tempo in cui il prodotto, una volta aperto può essere utilizzato senza effetti nocivi per il consumatore. Il PAO è indicato in tutti i Paesi dell’Unione Europea con uno stesso simbolo: un vasetto aperto su cui è apposta la durata in mesi del prodotto dopo l’apertura, scritta in cifre, seguita dalla lettera “M”.
Il PAO di prodotti commerciali di solito è di 12, 24 o 36 mesi, mentre per i prodotti eco-bio, formulati con conservanti di origine naturale, è più breve, spesso 6 o 12 mesi.
Se avete ad esempio prodotti aperti tre anni fa, con un PAO di 12 mesi, è vivamente consigliabile buttarli in quanto possono causare reazioni allergiche o altri effetti collaterali legati al deterioramento degli ingredienti di cui è composto.6-meses-pao

Antos propone inoltre un tonico addolcente per pelli normali e uno rinfrescante per pelli sensibili ed arrossate.
Io lo applico mattina e sera dopo la detersione, ma anche dopo aver fatto una maschera viso e mi piace molto anche prima del trucco perché elimina l’eccesso di sebo e prepara la pelle al make up.
Io ve lo consiglio tantissimo, per l’efficacia e il prezzo contenuto, se siete disposte a chiudere un occhio sul packaging 😉